Notebook e PC usati - refurbished
Sistemi All-In-One “Unico”
Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK
siti Web
notebook
Tablet da valutare
  • Notebook e PC usati - refurbished

    Notebook e PC usati - refurbished

  • Sistemi All-In-One “Unico”

    Sistemi All-In-One “Unico”

  • Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK

    Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK

  • siti Web

    siti Web

  • notebook

    notebook

  • Tablet da valutare

    Tablet da valutare

chrome 

Chrome 56, ecco le novità su Flash, HTTP e Mac

Come avevamo preannunciato alla fine dello scorso anno, Google ha rilasciato nella giornata di ieri Chrome 56, nuova release del proprio browser per piattaforme Windows, Mac e Linux

Delle due novità più significative della nuova release abbiamo già avuto modo di scrivere: ora HTML 5 è abilitato per tutti gli utenti, che alla prima visita a un sito visualizzeranno un avviso in merito all’utilizzo di Flash, mentre tutti i siti HTTP sui quali è possibile gestire dati sensibili verranno contrassegnati come non sicuri sulla bara degli indirizzi.

Focus sulla sicurezza in Chrome 56

SHA-1 Microsoft sicurezza Cosa c’entra SHA-1 con il sistema operativo di Redmond e perché "tiriamo nuovamente in ballo" Windows XP?

C’è un legame importante fra questi due attori perché si avvicina una scadenza: a fine 2016 Windows XP e Windows 2003 non saranno più in grado di fare alcune cose o far girare alcune applicazioni a causa di un algoritmo che “muore”.

Non saranno più in grado soprattutto di lavorare o far girare applicazioni in ambito di sicurezza.
 
Vediamo perché e partiamo dal principio.

WebRoot Antivirus e Sicurezza

 

Dal 28 Novembre Webroot aggiornerà tutti i suoi sistemi usando certificati basati su SHA-2 e SHA-256 e successive versioni, perché dal 2017 Microsoft non supporterà più certificati SHA-1.
 
Questo vuol dire che le macchine Windows XP e Windows 2003 che non supportano algoritmi successivi a SHA-1 potrebbero non essere più protette, nemmeno se c’è Webroot a bordo.
 
Cosa puoi provare a fare se hai Webroot su Windows XP e Windows 2003?
Due cosa per tirare avanti:

  • per XP devi aggiornare alla Service Pack 3;
  • per windows 2003 prima devi aggiornare alla Service Pack 2, poi devi applicare la hotfix di Microsoft.

Tuttavia, lo ripeto a rischio di essere noioso, lavorerai su sistemi non supportati: non potrai chiedere aiuto in caso di problemi.
 
E’ davvero arrivato il momento di mandare in pensione queste vecchie glorie di casa Microsoft.

Il mercato Mobile in italia fotografato a maggio 2015: servizi, app, sistemi operativi e mobile commerce per tipologia di utente.

In Italia gli smartphone rappresentano il 60% del mercato Mobile. A farla da padrone, dal punto di vista dei sistemi operativi, è Android (67%, con una variazione annua pari a +7%), segue iOS di Apple (17% stabile rispetto all’anno precedente), quindi Windows Mobile di Microsoft (11%). Sono alcuni dei dati rilevati da ComScore a maggio 2015 in Italia.

=> Mobile Marketing, mercato e trend 2015

Smartphone

Servizi Mobile

Rispetto all’Europa, in Italia gli smartphone vengono utilizzati per un numero maggiore di servizi; senza rilevanti differenze di genere (né in Italia né negli altri Paesi europei), gli Italiani mostrano una maggiore propensione all’utilizzo di:

  • instant messaging (75% contro 60% negli uomini e 81% contro 63% nelle donne);
  • social network (61% versus 53% negli uomini, 66% versus 57% nelle donne);
  • TV e video (52% contro 41% per gli uomini, 55% contro 39% per le donne);
  • informazione (63% contro 58% per gli uomini, 64% contro 58% per le donne);
  • news locali e internazionali (55% contro 49% per gli uomini, 51% contro 41% per le donne).

Logo Windows 10

Windows 10 è arrivato e come tutti, vogliamo pubblicizzarne anche noi tutte le novità, ma SE CI DATE ASCOLTO, NON RICHIEDETE (almeno per il prossimo mese) l'AGGIORNAMENTO AUTOMATICO da Windows 8.1 ( e SOPRATTUTTO da Windows 7) verso la nuova piattaforma.

Motivi?  Eccoli ...