Sistemi All-In-One “Unico”
firewall gateProtect
Gestionale Danea EasyFatt e Fatturazione Elettronica
Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK
  • Sistemi All-In-One “Unico”

    Sistemi All-In-One “Unico”

  • firewall gateProtect

    firewall gateProtect

  • Gestionale Danea EasyFatt e Fatturazione Elettronica

    Gestionale Danea EasyFatt e Fatturazione Elettronica

  • Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK

    Notebook finanziato - Lenovo Essential V110-ISK

GDPR

Il 4 maggio 2016 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la versione definitiva del testo di tale Regolamento che è entrato quindi in vigore il 25 maggio 2016 e si applicherà in tutti gli Stati Membri a partire dal 25 maggio 2018, termine entro il quale le aziende/organizzazioni dovranno adeguarsi alla nuova “legge sulla privacy”.

E.P.T. Srl ha stretto una solida partnership con C.R.S. Consulting , una vera azienda di professionisti specializzata in:

  • Sicurezza: gestire tutti gli aspetti normativi, tecnici, documentali e di programmazione relativi al miglioramento delle condizioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
  • Privacy:consulenza e assistenza alle Aziende in materia di Privacy e Protezione dei dati Aziendali, partendo da una analisi dello stato di applicazione del Dlgs 196/03 (Codice della Privacy) finalizzata all’adeguamento dell’Azienda al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati.
  • Formazione: elaborando una proposta formativa che garantisce alle Aziende l’adempimento delle prescrizioni previste dalle normative in materia di sicurezza sul lavoro, oltre che la possibilità di organizzare percorsi formativi legati alla gestione dell’Azienda, alle Risorse Umane, al Commerciale.
  • Ambiente: consulenza e assistenza alle Aziende in materia di Gestione Ambientale, dalla assistenza agli adempimenti legati al Sistri, alle valutazioni di impatto ambientale (clima acustico, acustica architettonica, ecc.), alla consulenza per l’ottenimento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

Sapendo che il tempo di tutti è prezioso, proprio per questo motivo desideriamo avere la possibilità di “investire” (non “rubarVi”) un paio d’ore nella mattinata di SABATO 17 FEBBARIO per poter organizzare nella sede di C.R.S. Consulting a partire dalle ore 09:00 un breve incontro (massimo un paio d’ore per l’appunto) dove Massimo Sozza di C.R.S. Consulting assieme a Claudio Colusso di E.P.T. Srl avranno la possibilità brevemente, ma chiaramente, di togliere i vs. dubbi circa gli obblighi di tale normativa.

Farà seguito un piccolo rinfresco quale ringraziamento per la partecipazione.

Sarebbe molto importante per Voi la partecipazione e a noi molto gradito ospitarVi a questo incontro.

 

Sede dell’evento:

Piazzale Roma, 35/2

31036 Istrana (TV)

(piazzale adiacente l’incrocio centrale di Istrana sopra la pizzeria Amalfi)

ore       09,00 – 9,30     Registrazione partecipanti

  “         09,30 – 11,00   EU-G.D.P.R. cos’è e come adeguarsi

 Registrati

Doveroso ricordare che i regolamenti emanati dall’Unione Europea sono immediatamente esecutivi, non devono quindi essere recepiti dagli Stati membri (come succede invece per le direttive). L’immediatezza dell’esecutività, garantisce quindi una maggiore armonizzazione a livello dell’Unione.

chrome 

Chrome 56, ecco le novità su Flash, HTTP e Mac

Come avevamo preannunciato alla fine dello scorso anno, Google ha rilasciato nella giornata di ieri Chrome 56, nuova release del proprio browser per piattaforme Windows, Mac e Linux

Delle due novità più significative della nuova release abbiamo già avuto modo di scrivere: ora HTML 5 è abilitato per tutti gli utenti, che alla prima visita a un sito visualizzeranno un avviso in merito all’utilizzo di Flash, mentre tutti i siti HTTP sui quali è possibile gestire dati sensibili verranno contrassegnati come non sicuri sulla bara degli indirizzi.

Focus sulla sicurezza in Chrome 56

SHA-1 Microsoft sicurezza Cosa c’entra SHA-1 con il sistema operativo di Redmond e perché "tiriamo nuovamente in ballo" Windows XP?

C’è un legame importante fra questi due attori perché si avvicina una scadenza: a fine 2016 Windows XP e Windows 2003 non saranno più in grado di fare alcune cose o far girare alcune applicazioni a causa di un algoritmo che “muore”.

Non saranno più in grado soprattutto di lavorare o far girare applicazioni in ambito di sicurezza.
 
Vediamo perché e partiamo dal principio.

WebRoot Antivirus e Sicurezza

 

Dal 28 Novembre Webroot aggiornerà tutti i suoi sistemi usando certificati basati su SHA-2 e SHA-256 e successive versioni, perché dal 2017 Microsoft non supporterà più certificati SHA-1.
 
Questo vuol dire che le macchine Windows XP e Windows 2003 che non supportano algoritmi successivi a SHA-1 potrebbero non essere più protette, nemmeno se c’è Webroot a bordo.
 
Cosa puoi provare a fare se hai Webroot su Windows XP e Windows 2003?
Due cosa per tirare avanti:

  • per XP devi aggiornare alla Service Pack 3;
  • per windows 2003 prima devi aggiornare alla Service Pack 2, poi devi applicare la hotfix di Microsoft.

Tuttavia, lo ripeto a rischio di essere noioso, lavorerai su sistemi non supportati: non potrai chiedere aiuto in caso di problemi.
 
E’ davvero arrivato il momento di mandare in pensione queste vecchie glorie di casa Microsoft.

Il mercato Mobile in italia fotografato a maggio 2015: servizi, app, sistemi operativi e mobile commerce per tipologia di utente.

In Italia gli smartphone rappresentano il 60% del mercato Mobile. A farla da padrone, dal punto di vista dei sistemi operativi, è Android (67%, con una variazione annua pari a +7%), segue iOS di Apple (17% stabile rispetto all’anno precedente), quindi Windows Mobile di Microsoft (11%). Sono alcuni dei dati rilevati da ComScore a maggio 2015 in Italia.

=> Mobile Marketing, mercato e trend 2015

Smartphone

Servizi Mobile

Rispetto all’Europa, in Italia gli smartphone vengono utilizzati per un numero maggiore di servizi; senza rilevanti differenze di genere (né in Italia né negli altri Paesi europei), gli Italiani mostrano una maggiore propensione all’utilizzo di:

  • instant messaging (75% contro 60% negli uomini e 81% contro 63% nelle donne);
  • social network (61% versus 53% negli uomini, 66% versus 57% nelle donne);
  • TV e video (52% contro 41% per gli uomini, 55% contro 39% per le donne);
  • informazione (63% contro 58% per gli uomini, 64% contro 58% per le donne);
  • news locali e internazionali (55% contro 49% per gli uomini, 51% contro 41% per le donne).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi presumiamo che tu ne sia consapevole